Gesso Regionale

Centro Europeo della Colonna Vertebrale - Clinique du Parc Lyon (Fr)

Benvenuti Processing

 

Risalire
Etiopatogenia
Scoliosi Caotice
Gesso Regionale
Biomeccanica
Specificazioni
Attività sportive
Fisioterapia
Risultati Finali
Conclusioni
e-learning

horizontal rule

L'obiettivo n°3 che caratterizza il metodo di Lione è la deformazione plastica delle strutture dei legamenti paravertebrali. E il gesso di Abbott realizzato prima del corsetto di Stagnara che ha soddisfatto questo obiettivo. Le prove del metodo lionese sono state confermate da numerose pubblicazioni. Dal 2013 il gesso digitale riproduce gli elementi della correzione del’ gesso.

La deformazione elastica è ben nota: dopo 2 ore senza corsetto, la correzione radiologica viene persa con il ritorno all'angolazione iniziale.

 

Per ottenere una deformazione plastica sapendo che è impossibile aumentare il carico, l'unica soluzione è mantenere il carico nel tempo. Questo è il ruolo del gesso iniziale nel metodo lionese con il mantenimento della correzione da 1 a 4 mesi per ottenere lo creep.

La visco-elasticità osservata in tutti i tessuti connettivi consente un riallineamento tissutale istologicamente visibile dopo 3 settimane.

Mantenendo una curvatura vertebrale nei ratti per 5 settimane, possiamo creare una scoliosi strutturale.

La deformazione plastica richiede l'allungamento della concavità ottenuta solo da un gesso iper-correttivo.

Allo stato attuale, il gesso di Abbott viene sostituito dal gesso digitale con 40 anni di esperienza di calci in gesso in un preciso protocollo di gesso digitale. Per scopi didattici, prenderemo le principali fasi della realizzazione del gesso e visualizzeremo il loro equivalente nello gesso digitale. Il quadro Cotrel è sostituito da un digitalizzatore a 4 colonne con 8 sensori per la scansione in 4 secondi e una precisione di 1 mm necessaria per un'elevata rigidità.

Il primo passo è la traslazione assiale. Il mento e la trazione pelvica sono sostituiti da un autoallungamento assiale attivo che è alla base del metodo lionese illustrato dal "grand porter"

Il secondo passo è la traslazione frontale o "spostamento" della curva lombare, secondo il protocollo di Min Mehta. Nel piano frontale, è una traslazione per aprire l'angolo ilio-lombare quando c'è un'inclinazione di L4. Nel piano sagittale, la lordosi lombare è facilmente raggiunta dalla verticalità della banda.

L'anomalia strutturale asimmetrica della base llio-lombare (ASASIL) è stata descritta da Peloux 45 anni fa. È caratterizzata da un'inclinazione di L4 che ha l'effetto di modificare l'inclinazione del legamento ilio-lombare convesso, la cui estremità superiore è lateralizzata. L'unico modo per allungare il legamento è di spingere il corpo vertebrale della L4 verso la linea mediana, cioè per eseguire una traslazione. Questo di solito è sufficiente per raddrizzare l'intera colonna lombare.

La correzione è più accurata e più semplice con il gesso digitale.

Il terzo passo è la flessione toracica eseguita da un sistema a tre punti.

Nel gesso digitale, la flessione del tronco è facilitata posizionando la mano concava sulla testa del paziente. La cifosi sagittale è più facile da ottenere rispetto al gesso convenzionale.

L'ARTbrace ottenuto dal gesso digitale è asimmetrico come il corsetto in gesso mentre il vecchio corsetto di Stagnara era simmetrico.

Il metodo lionese ha completato l'integrazione di nuove tecnologie digitali nella medicina ortopedica. La correzione in corsetto del 70% della ARTbrace permetterà di raggiungere il quarto obiettivo che è il rimodellamento con inversione del carico apicale.

horizontal rule

Enna Gesso digitale

Gesso Digitale realizzato a Enna nel maggio 2017

  7'36

horizontal rule

The new Lyon ARTbrace versus the historical Lyon brace: a prospective case series of 148 consecutive scoliosis with short time results after 1 year compared with a historical retrospective case series of 100 consecutive scoliosis; SOSORT award 2015 winner

 

SOSORT Award Winner 2015: a multicentre study comparing the SPoRT and ART braces effectiveness according to the SOSORT-SRS recommendations

horizontal rule

   EMC MCO, Bari, il 29 Aprile 2016

horizontal rule

22 Novembre 2014

Ore 10,00/10,45 Il calco elettronico segmentale (JC De Mauroy)

Webmaster Dr. Jean Claude de Mauroy

Questa pagina è stata aggiornata il 10 maggio 2019

SFIMO (Società Franco-Italiana di Medicina Ortopedica) - Via S. Jacini n.35 70125 BARI - [Sede Operativa: Bari, Palermo, Piacenza ]