CECV  Lionese

Centro Europeo della Colonna Vertebrale - Clinique du Parc Lyon (Fr)

Benvenuti Utilizzo sito GDPR Dove siamo Biomeccanica Crescita SCOLIOSI ARTbrace CIFOSI SPONDILOLISTESI LOMBALGIA Piccola Ortopedia SPORT - Palermo Corsi ECM

 

Benvenuti nel sito del trattamento ortopedico conservativo delle deviazioni vertebrali secondo il Metodo Lionese. ll "Metodo Lionese" risale a Charles Gabriel Pravaz, che oltre ad aver inventato la siringa, diresse a Lione nel 1830 l'Istituto di Chirurgia Ortopedica e Pneumatica di Bellevue dove era curata la scoliosi.

Pravaz pubblicò molti libri tra cui: "Nuovo metodo per il trattamento delle deviazioni della colonna" ed Gabon 1827 e "Ginnastica applicata al trattamento di alcune malattie costituzionali" in 1842. La tradizione fu mantenuta attraverso Charrière e Roy, Stagnara, Mollon e de Mauroy chi hanno aggiornato il Metodo Lionese.

IL TRATTAMENTO ORTOPEDICO DELLA SCOLIOSI SI MIGLIORA.

1. Pur mantenendo i vantaggi del Metodo Lionese: elevata rigidità, trasparenza, adattazione ... le tecniche più moderne e in particolare la "Rivoluzione digitale" hanno trasformato il Busto Lionese.

2. Dal maggio 2013 non sono più stati realizzati corsetti in gesso alla Clinique du Parc - Lione. Sono stati sostituiti dal "Gesso Digitale" grazie a una Rachimetria regionale computerizzata con correzione 3D di deformazioni nelle cinghie (blocco 1), in corrispondenza della zona lombare (blocco 2), a livello della regione toracica (blocco 3) e sovrapposizione di 3 blocchi per scoliosi. Dal 2017 questo Gesso Digitale può essere realizzato a Enna in Italia.

3. La Tecnologia ha beneficiato dell'esperienza italiana del corsetto Sforzesco con l'uso di 2 elementi laterali in policarbonato incernierati ad un montante posteriore. A differenza dello Sforzesco, le due elementi laterale sono asimmetrici. La combinazione di Asimmetria, Rigidità e 3D deTorsioni è il segno distintivo del nuovo corsetto lionese ARTbrace.

4. La combinazione di questa tecnologia moderna, non invasiva ed economica migliora la correzione del 40% rispetto al vecchio gesso EDF. Questo miglioramento rispetto al vecchio corsetto lionese viene mantenuto per tutto il trattamento e si può sperare in migliori risultati nel trattamento ortopedico conservativo. La correzione media in corsetto su una serie prospettica di oltre 1000 pazienti consecutivi è del 70%, la più grande mai pubblicata fino ad oggi.

5. Ora sappiamo dallo studio BrAIST che 2 elementi sono fondamentali per il successo del trattamento: l’efficacia del corsetto definito dalla correzione immediata nel corsetto dell'angolazione di Cobb e la compliance del corsetto definito dal rispetto del protocollo. La sostituzione del gesso EDF con l'indossamento 24 ore su 24 del nuovo corsetto lionese è un passo fondamentale per migliorare la compliance. La migliore tolleranza del ARTbrace versus il gesso può spiegare la diminuzione del tasso di abbandono (drop-out) e una migliore compliance con i protocolli che è stato trovato.

6. La formazione professionale specifica per tutti questi nuovi aspetti della medicina ortopedica è stata messa in atto. Sta completando un Master in Medicina ortopedica, che dovrebbe avvenire presto in Sicilia.

horizontal rule

Conferenze recenti: Vibo Valentia, 28 aprile 2018

1. Scoliosi nella pratica quotidiana: i nuovi paradigmi

 

2. Il Dynamic Beam nel trattamento dei disordini rachidei

 

3. Il nuovo corsetto lionese ARTbrace: Innovazioni e Risultati

 

horizontal rule

 

Ippocrate segna una tappa nella storia della Medicina e del medico che libera dallo stato di “ stregone”. Descrive queste deformazioni nel 500 A.C. Descrive nel "corpus Hippocraticum" tutta la scienza medica della scuola di Cos e di Cnide. Non differenzia le semplici deviazioni dalla malattia di Pott. L'insieme delle deformazioni vertebrali e’ raggruppato sotto il nome di “spina luxata", ma è ben descritta l’associazione della gibbosità della colonna con la tisi . A livello terapeutico utilizza lo « scammon » o letto composto da argani e puleggie per le trazioni e spinte a livello della gibbosità.

Nel 1741 Nicolas André detto Andry, nato a Lione, conia il termine ORTOPEDIA , che ha come simbolo l’albero storto.

Questo termine impiegherà molti anni ad imporsi.

"In quanto il titolo in questione, l’ho formato con due parole greche, cioè di Orthos che significa dritto, et di Paidion, che significa bambino. Con queste due parole ho fatta quella di ortopedia, per esprimere con un termine soltanto il disegno che mi assegno… »

horizontal rule

La quantità di informazioni attualmente fornite dal « Dottor Google » fa brutalmente irruzione nel vita del paziente ed ogni sito proietta la sua verità. Ma la conoscenza medica è costellata di dubbi e l’informazione medica non puo’ essere considerata come essendo verità. Il medico deve fornire al paziente un’insieme comprensibile di elementi per chiarire la realtà e spiegare le diverse soluzioni terapeutiche.

Il Dottore François Rabelais già scriveva : « Scienza senza coscienza è soltanto la rovina dell’animo ».

Ci auguriamo che quest’informazione rigorosa e prudente contribuisca alla relazione di fiducia tra medico e paziente. E’ un preambolo o un complemento della consultazione medica, in nessun caso la puo’ sostituire.

(Le illustrazioni con foto di pazienti non hanno nessun carattere pubblicitario, sono pubblicate a titolo informativo sulla malattia interessata.)

horizontal rule

bullet

Introduzione alla Medicina Ortopedica

La medicina ortopedica oppure ortopedia bianca, completa la chirurgia ortopedica. Il termine ortopedia deriva da due radici greche : orthos = dritto e paidion = bambino (pediatria). Si tratta di rendere dritto un bambino. Dal fatto del sviluppo delle protesi totali questi ultimi anni, l’ortopedia riguarda ora anche gli adulti.

bullet

Al livello del trattamento specifico, si distingue : la rieducazione, (chinesiterapia, ergonomia...) il trattamento ortopedico conservativo (gessi e busti) il trattamento ortopedico chirurgico.

bullet

Il Centre Européen de la Colonne Vertébrale nato della tradizione ortopedica lionese si è attacato a conservare l’esperienza e la tradizione, pur valutando ed innovando.

bullet

Specificità della Medicina Ortopedica Discussione di un’indicazione chirurgica ortopedica. Realizzazione di un trattamento ortopedico conservativo. Sintesi e perizia nelle specialità parallele : medicina dello sport, medicina di rieducazione, medicina del lavoro, reumatologia, traumatologia, Scoliosi bambino, adulto

bullet

Troverete su questo sito numerose pagini originali relative a : Scoliosi : l'evoluzione lineare e non lineare (caos deterministico) che sconvolge il concetto dell’individuazione e il controllo. Il trattamento ortopedico conservativo lionese originale che permette di evitare la chirurgia nel 98% dei casi per una scoliosi idiopatica presa in carico a meno di 45° Cifosi La shiena curva è meno conosciuta e men’ bene trattata della scoliosi. Il trattamento ortopedico conservativo permette nella maggiorità dei casi, di guarire queste cifosi. La conoscenza del morfotipo sagittale è un’elemento fondamentale dell’adattazione della posizione seduta e del posto di lavoro. Spondilolistesi Lo studio precisa il morfotipo lombo-pelvico (angolo di incidenza lombopelvica) è un’elemento fondamentale della prognosi per la pratica sportiva e l’orientazione professionale. Il trattamento ortopedico conservativo permette durante l’adolescenza di continuare l’attività sportiva.

horizontal rule

bullet

Principali definizioni

Età di apparizione delle scoliosi La maggior parte delle scoliosi sono scoliosi dell’adolescente per le quali l’età di scoperta si fa al momento della crescita pubertare (11-13 anni per le ragazze e 13-15 anni per i maschi). Alcune scoliosi sono più precoci cioè infantili (prima i 3 anni) o giovanili (dai 4 anni alla pubertà)

Angolo di Cobb

   E’ formato dalle due dritte che corrispondono della proiezione frontale delle vertebre limite (quelle più inclinate sull’orizzontale) di una zona di curva scoliotica. Questa misura puo’ essere utilizzata per le radiografie di profilo. Le scoliosi possono essere : toraciche toraco-lombari lombari doppie maggiori (come sul schema)

Atteggiamento scoliotico E’ una deviazione laterale interamente riduttibile in posizione distesa, clinicamente senza gibbosità e senza rotazione sulla radiografia.

Cifosi (schiena curva)

   E’ una curva sagittale a concavità anteriore. L’apice è rappresentato dalla vertebre ove il valore assoluto della freccia è minima. Le cifosi rigide e talvolta dolorose devono essere trattate durante l’adolescenza.

Dislocazione rotatotoria

   E’ l’evoluzione estrema di un nodo di giunzione che sbocca ad una non concordanza dei piatti vertebrali dello spazio intravertebrale relativo e da l’immagine di una sfasatura dei due corpi vertebrali che limitano questo spazio. E’ una complicazione delle scoliosi lombari e toraco-lombari evolvendo in modo caotico, che sopravviene all’età adulta.

Gibbosità

  E’ la sporgenza delle costole sulla convessità di una curva rachidea. E’ evidenziata in flessione del tronco in avanti. E’ il riflesso clinico della rotazione intervertebrale. Spesso esiste una contro-gibbosità toracica laterale o anteriore al livello della concavità della curva principale. E’ un elemento fondamentale dell’individuazione delle scoliosi evolutive.

Video dell’esame clinico di una scoliosi

horizontal rule

Webmaster Dr. Jean Claude de Mauroy

Questa pagina è stata aggiornata il 26 maggio 2018

SFIMO (Società Franco-Italiana di Medicina Ortopedica) - Via S. Jacini n.35 70125 BARI - [Sede Operativa: Bari, Palermo, Piacenza ]