CECV France

Centre Européen de la Colonne Vertébrale - Clinique du Parc Lyon (Fr)

Benvenuti Dott de Mauroy Partenariat Valutazione

 

Risalire
Utilizzo sito
CECV France
Biomeccanica
Crescita
SCOLIOSI
ARTbrace
CIFOSI
SPONDILOLISTESI
LOMBALGIA
Corsi ECM
Piccola Ortopedia
SPORT - Palermo

horizontal rule

Elenco dei Centri che praticano il Trattamento Ortopedico Conservativo completo con realizzazione dei corsetti gessati secondo il protocollo definito in queste pagine e che valutano i loro risultati grazia ad un programma informatico "Kinesis" comune.

La Clinique du Parc a Lione ha sviluppato un Servizio di Medicina Ortopedica specializzato nel trattamento ortopedico conservativo delle malattie vertebrali.

Il servizio di riabilitazione del Centro Ospedaliero di Mulhouse ha creato nel 1987 un'unità di trattamento delle deformazione rachidiane sotto la direzione del dr. Jean SENGLER e Paule FENDER
Dott. Alain CERISIER - Nice
Il studio Lusenti di Piacenza

Direzione: Dott.ssa Pieremilia LUSENTI

Il Centro Kinesiterapico Lionese di Palermo è un Centro di riabilitazione specializzato nella kinesiterapia delle deformazione del rachide.

Direzione: Gioacchino FERRACANE

Il Centro di Riabilitazione di Bari possiede una officina integrata d'apparecchiatura ed un servizio di radiologia. Direzione: Pr. Biagio TATO e Dott. Gianni SCIASCIA
Gruppo integrato di Medicina Ortopedica e Riabilitazione di Messina. Direzione: Dott. Matteo PENNISI
Catania : San Giovanni la Punta. Dott. Vincenzo ROMEO
Cooperativa Sociale AIRONE (Salsomaggiore)

Telemedicina Ortopedica

horizontal rule

bullet

Il CENTRO EUROPEO DELLA COLONNA VERTEBRALE

Creato nel 1987 da Charles Picault, Jean Claude de Mauroy e Jean Jacques Lalain, il Centro Lionese della Colonna Vertebrale continua la grande tradizione dell' Ortopedia nel campo della scoliosi rappresentata da Pierre Stagnara e Claude Régis Michel. Molti medici, in particolare medici italiani, hanno tratto beneficio da questa esperienza ed il Centro Lionese é diventato nel 1990 : Centro Europeo. Recentemente lo sviluppo dell' attività in Italia ha reso necessario una struttura autonoma. L’affermazione dei protocolli del Trattamento Ortopedico Lionese, la richiesta continua di informazione e formazione, lo sviluppo dell’attività in Italia, creano i presupposti per la fondazione di un centro nazionale, il CECV, attualmente presieduto dalla Dott.ssa Pieremilia Lusenti, con le sedi principali in Piacenza, Bari, Messina e Palermo.

1- Perché un Centro Europeo della Colonna Vertebrale ?

Il trattamento delle patologie della colonna vertebrale é rimasto nel secolo 20° all' appannaggio di alcuni grandi centri specializzati quali Berck e Lione in Francia, in quanto queste patologie erano spesso collegate alla tubercolosi e alla poliomielite e richiedevano un'apparecchiatura particolare. Attualmente, queste patologie sono scomparse e le forme idiopatiche permettono un trattamento mirato. Per esempio, il trattamento ortopedico conservativo della scoliosi idiopatica riguarda il 2 per mille della popolazione, cio è ogni 600.000 nascite all'anno in Francia ed in Italia circa 1200 casi devono essere trattati ogni anno. Si tratta quindi di una MEDICINA SPECIALISTICA. Il Centro Europeo della Colonna Vertebrale ha consentito il passaggio ad una medicina mirata nelle stesse condizioni di sicurezza, di precisione dei protocolli e di valutazione dei risultati.

2 - Il Trattamento Ortopedico Lionese delle deformazioni vertebrali :

scoliosi, cifosi, spondilolistesi e delle lombalgie ha più di 50 anni. Tale trattamento consente: un tempo di riduzione con il corsetto gessato, un tempo di contenzione dell' ortesi amovibile regolabile e la cui regolazione viene effettuata dal medico, una riabilitazione personalizzata, un'attività sportiva orientata.

I protocolli specificano: le indicazioni: ad esempio, periodo di pubertà per le scoliosi, mentre se si preferisce 1' ortesi di Milwaukee nel periodo di pre-pubertà per non comprimere il torace, la realizzazione di varie fasi del trattamento ed in particolare delle ortesi - controllo del trattamento: per esempio il periodo di mantenimento dell' ortesi e test per valutare la possibilità di rimuovere l'ortesi.

3- Obiettivi

- RISPETTO dei PROTOCOLLI : tutti i soci, i medici, i kinesiterapisti, tecnici seguono lo stesso protocollo che viene modificato solo in funzione dei risultati.

- INFORMATIZZAZIONE è stato sviluppato un software specifico per 'elaborazione dei dati che permette un controllo preciso dei trattamenti e un assemblaggio dei dossiers per un'elaborazione statistica su vasta scala. Il libro sul trattamento ortopedico delle scoliosi pubblicato nel 1997 rappresenta una delle fonti statistiche più significative.

- FORMAZIONE annualmente viene organizzata a Lione una giornata di formazione annuale e localmente per ogni centro. Tale giornata è dedicata a tutti i collaboratori ed è aperta a tutti i professionisti interessati .

- CONTROLLO DELLA QUALITÀ mensilmente viene svolta la verifica di ogni centro collegato. E' previsto un approfondimento per i casi più difficili.

4- Statistiche

Più di 27 000 pazienti sono seguiti in Francia ed in Italia nell'ambito della medicina ortopedica.

- Le rachialgie costituiscono più di un terzo dei pazienti visitati ed vengono effettuati circa 500 trattamenti ortopedici di conservazione ogni anno. Per le lombalgie: la maggior parte dei trattamenti è effettuata fra 35 e 45 anni, età usuale dell' instabilità. Per le ernie discali mediane e paramediane, il trattamento ortopedico conservativo permette di evitare 1' intervento chirurgico nei 90% dei casi.

- le scoliosi costituiscono il secondo gruppo con più di 250 trattamenti ortopedici effettuati ogni anno. Si osserva attualmente un aumento nei trattamenti della dislocazione rotatoria dello' adulto a causa dello' invecchiamenti della popolazione. Su più di 1 000 bambini riesaminati 2 anni dopo l'eliminazione del busto, e per i quali il trattamento è stato realizzato conformemente al protocollo, i casi che hanno richiesto un intervento chirurgico sono stati solo 16.

- le cifosi costituiscono il 15% dei nostri pazienti. Il trattamento ortopedico conservativo quando effettuato in tempo in periodo di crescita pubertaria permette di guarire la cifosi, e cioè, di ripristinare un' angolazione entro i limiti fisiologici.

- Le spondilolistesi sono più rare. Il trattamento ortopedico conservativo permette di svolgere un' attività sportiva ad alto livello in periodo di crescita pubertaria senza rischio di aggravamento.

5- Specificità della Medicine Ortopedica

La sala gessi fa parte integrante dello studio medico ed è dotata di :

- una mentoniera per stabilizzare la testa durante la regolazione realizzata dal medico,

- di un quadro Àbbott che permette la correzione segmentaria delle deviazioni scoliotiche e la correzione delle deviazioni sagittali in decubito sotto trazione.

La sala di asciugatura prevede:

- un letto di riposo con materasso ad acqua per evitare le deformazioni del gesso,

- una poltrona ergonomica per l'essiccamento senza compressione della parte inguinale,

- un cannone ad aria calda

- un desumidificatore se occorre asciugare parecchi bambini contemporaneamente.

Il sistema informatico comporta :

- la possibilità di integrare le fotografie e le radiografie al dossier del paziente , in quanto la foto é talvolta più importante della radiografia.

- Nel quadro dei trattamenti conservativi i controlli programmati sono trasferiti direttamente su un programma che consente I' elaborazione statistica in confronto alla media generale, realizzando un vero e proprio test decisionale.

- Il programma permette inoltre la gestione dei Prossimi-controlli: é a volte infatti indispensabile rivedere al massimo ogni 6 mesi gli ausili realizzati.

La realizzazione di un Video e attualmente del CD Rom, hanno permesso di filmare tutte le manovre tecniche e principalmente la riabilitazione. Questi video sono personalizzati:

- per il paziente che, dopo il primo consulto, riceve un CD contenente la realizzazione del suo trattamento

- per il medico, più spesso per il phisioterapista , che può aggiornare la sua formazione universitaria

Il sito INTERNET collega tutti i centri i quali sono responsabili di un aspetto specifico del piano di azione. Un vero Centro di Telemedicina Ortopedica è in corso d'elaborazione a Salsomaggiore

6 - Prevenzione e ambiante professionale

In Francia 1' 1% delle spese per il impiegato é riservato alla formazione professionale e a tale proposito alcune ditte ci sollecitano affinché venga assicurata la formazione alla prevenzione delle rachialgie. Noi abbiamo fondato una società per la formazione professionale DOMINENS. La miglior conoscenza possibile del mondo lavorativo é un elemento fondamentale per tutti i professionisti che si occupano della colonna vertebrale.

7 - Costituzione

Il Centro Europeo della Colonna Vertebrale riunisce attorno al paziente tutti gli specialisti coinvolti nel suo trattamento : medici, chirurgi , fisioterapisti, tecnici ortopedici,...

Il paziente ha a sua disposizione una gamma completa di trattamenti della colonna vertebrale . reumatologia, manipolazione vertebrale, rieducazione, trattamento ortopedico conservativo ...

Adeguiamo la struttura alle esigenze dei nostri pazienti ed alle necessità di un trattamento rigoroso. La solidità di una catena è il collegamento più debole.

Dott. Jean Claude de MAUROY

Presidente del CECV Francia

horizontal rule

Membres Fondateurs du CECV Italia (de gauche à droite) - Messine 2000

Gioacchino Ferracane, Jean Claude de Mauroy, Piera Lusenti, Gianni Sciascia,

Matteo Pennisi

horizontal rule

Webmaster Dr. Jean Claude de Mauroy

Questa pagina è stata aggiornata il 12 novembre 2017

SFIMO Srl (Società Franco-Italiana di Medicina Ortopedica) - Via S. Jacini n.35 70125 BARI